Si è chiuso oggi il percorso Generazioni a confronto.. che puntava a creare uno scambio intergenerazionale tra giovani e anziani e identificare progetti perché rispondessero ai bisogni del territorio creando nuove opportunità di relazione e comunità tra giovani ed over 65 del territorio.

Qui potete scaricare la storia del progetto, mentre sotto trovate i video delle testimonianze di chi vi ha partecipato.. Grazie di cuore a tutti quelli che vi hanno preso parte!

Anna Romani racconta il laboratorio “Non è mai troppo tardi”
Martina Anzilotti e Samuele Spinella raccontano i laboratori digitali “Entriamo in Contatto”

Tra le pratiche innovative di educazione ambientale e partecipazione sociale presentate nel volume edito da Sperling ci siamo anche noi!

Un capitolo è dedicato al modello Start Park sperimentato a Lucca per la coprogettazione del Parco del Valgimigli…ci sono anche le foto!

Grazie alle colleghe e ai colleghi di Iridra e Codesign Toscana per questo contributo e per averci coinvolto.

Qui il link all’articolo.

La nostra Nora Orlandini e una delegazione dei ragazzi che hanno partecipato al bando “Generazioni a confronto” sono in questi giorni a Matera per partecipare all’evento “Shake Up Your City”, l’incontro nazionale dei progetti di innovazione sociale giovanile all’interno del progetto “Sinergie”.

Un’occasione per confrontarsi, raccontare e fare rete con altri progetti che vogliono rendere i giovani protagonisti di cambiamenti a favore dell’intera comunità!

E’ online la Playlist REUSEMED sul canale Youtube del Comune di Capannori dove potete già riascoltare gli interventi del primo incontro di presentazione del progetto: Playlist REUSEMED.

Potete già trovare:

  • “Mappe dell’Italia del riuso”: Danilo Boni racconta di come, con Maurizio Bertinelli e assieme a Rossano Ercolini del Centro di Ricerca Rifiuti Zero, è nata l’idea di una mappa nazionale del riuso, che ha portato a censire circa 200 centri del riuso in tutta Italia. La sfida ora è quella di dare visibilità a queste esperienze.
  • “Ridurre i rifiuti attraverso il riuso: obiettivi possibili e sinergie sul territorio”: Il presidente di Ascit Spa ripercorre gli ultimi 10 anni di politiche dei rifiuti del Comune di Capannori. La sfida è partire da un bilancio delle esperienze fatte e mettere al centro della riflessione quanto il riuso può impattare in modo benefico nel ridurre le emissioni nocive in atmosfera.
  • “Visioni e strategie per il settore della riparazione e del riuso”: Rossano Ercolini, direttore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero, ci offre un intervento centrato sull’idea che l’usato non deve essere più associato al rifiuto. Il riuso deve diventate un’opzione attraente, questa è la sfida che può essere vinta con creatività. Le nuove norme in materia di ambiente
  • “Il progetto Reusemed: un percorso condiviso per rafforzare il riuso sul territorio di Capannori”: ‘assessore all’abiente del Comune di Capannori, Giordano Del Chiaro spiega come il progetto Reusemed rappresenta una grande opportunità per il territorio di Capannori, e un’occasione di connessione e collaborazione nel Mediterraneo per favorire una gestione più sostenibile dei rifiuti.

Avete tra i 18 e i 34 anni e un’idea in tasca per il territorio di Lucca che riguarda l’incontro tra generazioni?

Generazioni a confronto è il bando che fa per voi!

Se la vostra idea riguarda gli anziani; fa incontrare competenze di giovani e anziani; ha bisogno di competenze di esperti senior in pensione (che però, magari, non sapete come trovare!)non perdete questa occasione! Avete tempo fino al 18 settembre alle ore 24.00 per inviare le vostre idee!

Il bando è riservato a giovani innovatori fino a 34 anni. È promosso da OndaEspressiva, in collaborazione con Lucca Creative Hub e Le Macchine Celibi , con il supporto di Vision nell’ambito del progetto promosso dal Comune di Lucca “Un’idea nuova di welfare”, finanziato da Anci e dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il bando completo è consultabile qui.

Scarica qui la domanda di partecipazione.

Lucca Creative Hub supporta il Comune di Capannori nel progetto europeo REUSEMED.

Mentre l’area del Mediterraneo affronta i problemi creati dalla vecchia economia lineare che si basa su “produrre, utilizzare e gettare via” e non riesce a smaltire tonnellate di rifiuti, Reusemed ha l’obiettivo di promuovere la cultura del riuso per la sostenibilità ambientale, l’occupazione green e la solidarietà creando reti locali basate sui circuiti di riutilizzo di mobili, vestiti, apparecchiature tecnologiche e cibo

Insieme a Cordoba in Spagna, New Deir Allaa in Giordania e Sakiet Ezzit in Tunisia, si progetteranno e testeranno punti di raccolta di cibo nei mercati, centri di riparazioneangoli di riuso negli esercizi commerciali, compostiere di comunità, punti di prestito e baratto.

Sarà la buona occasione per ridurre i rifiuti e favorire il mercato circolare!

Cosa faremo

Il primo passo importante sarà comprendere che cosa pensano i cittadini in merito al riuso; per questo, stiamo diffondendo il questionario, che ci permetterà di capire le abitudini, le difficoltà e i desideri di chi conosce (o forse no?) la pratica.

Costruiremo poi uno scenario condiviso con tutte le persone interessate che guiderà la creazione di network strutturati di attori pubblici e privati, impegnati nella costruzione di un sistema di riuso territoriale.

Poi, nei workshop di co-design cercheremo di promuovere lo sviluppo ed innovazione dei progetti locali per arrivare infine al design di progetti-pilota

Utilizzeremo metodologie divertenti come la Lego Serious Play e il Design thinking e lo stile dei laboratori sarà creativo e coinvolgente! Quindi …

Vuoi partecipare?

Se abiti o frequenti Capannori, puoi contribuire a rendere più sostenibile l’ambiente e l’economia del territorio!

In questa fase di inizio progetto è molto importante avere presente le abitudini e le necessità dei cittadini.

Compila il questionario dell’ indagine e aiutaci a diffonderlo!

Sono stati infine scelti i progetti che parteciperanno al percorso “Agorà del Futuro”!

I partecipanti, che ringraziamo, sono stati molti e non è stata una scelta facile. Diamo quindi il benvenuto ai team di:

Cinzia Turla “Biblioteca itinerante”

Giacomo Gregori “Ambiente e sostenibilità”

Chiara Dianda “Beatrice Alemagna”

Elena Giusti “La biblioteca e la città verde: libri dentro e fuori la biblioteca”

Fabriciana Elisa Balderi “Tutti uguali, tutti diversi”

Laura Marconcini “La via spontanea alla realizzazione del se’”

Monica Dati “Emozionarsi con i libri. Il festival dei giovani lettori”

Maria Grazia Anatra “Contrasto agli stereotipi di genere nella narrativa per bambini/e”

Barbara Ghiselli “Graphic novel di realtà”

Alessandro Bianchi “Libri cantati e panchine”

Casa Circondariale “Il mondo ristretto”

Giulia Solano “Alice nel Paese delle Meraviglie”

Chiara Aurora Gagliano “”Libri che scottano”

Alessandra Manfredini “Tre voci, tre mondi, tre culture”

Marco Curradi “L’avventura può bussare alla tua porta. Romanzi di avventura e del mistero come riattivatori della vita sociale”

Giacomo Cicconi “Leggere in lingua originale”

Un bel risultato del progetto San Vito Co.Art che Lucca Creative Hub realizza con la scuola Chelini di S.Vito!

È stato inaugurato ieri il murale realizzato da 15 ragazzi della scuola insieme al collettivo Let Colours Rulez. e AICS Comitato Provinciale Lucca all’interno del progetto di costruzione di un Collaboratorio per le arti urbane nella scuola.

Grazie NoiTv per il servizio che potete rivedere qui: https://youtu.be/Mox7YrBcINg


Chiusura del progetto Start Park

E’ tutto pronto per l’evento finale di Start Park Lucca.

Ultimo (sicuri sicuri?!) appuntamento per gli eventi dedicati alla trasformazione del Parco Valgimigli (Lucca) in uno Start Park resiliente.

Dopo la grande partecipazione ai workshop di co-progettazione e co-creazione, siamo pronti a mostrarvi la planimetria definitiva dello Start Park Valgimigli e discutere con amministratori, cittadini e chiunque sia interessato.
 
Il 6 Marzo dalle 11.00 alle 13.00 sarà possibile seguire la diretta sulla pagina facebook di Start Park e sul canale youtube.

Il programma

11:00- 12:00 Conferenza stampa con saluti istituzionali; Restituzione unica planimetria Start Park Valgimigli

12:00- 13:00 Tour nello Start Park Valgimigli; Raccolta proposte e feedback in diretta

VISITA IN PRESENZA SU PRENOTAZIONE

 14:30 – 15.30  Esplorazione interattiva del parco Start Park ValgimigliPrenota posto per la visita in presenza

In caso di maltempo la visita in presenza sarà annullata Partecipare sarà anche l’occasione per ripercorrere le tappe del percorso Start Park LUCCA, per prendere parte alla fase di discussione finale e proporre nuove idee.    Per saperne di più sul progetto leggi qui: https://www.startpark.org    Per rimanere aggiornato sulle attività di Start Park compila questo moidulo Start Park Lucca
Per tutto il resto, scrivi a luccacreativehub@gmail.com
—–

Cos’è uno Start Park?

Uno Start Park è un’area verde urbana dotata di infrastrutture verdi e blu – aree verdi (p.es. aiuole) e blu (p.es. specchi d’acqua) multi-obiettivo, in grado cioè di dare benefici multipli per la mitigazione e l’adattamento ai rischi che i cambiamenti climatici porteranno alla gestione delle acque (es., siccità, bombe d’acqua, isole di calore) – co-progettata da cittadini e residenti della città e del quartiere in cui si trova
—-
Il progetto è promosso da Iridra e Codesigntoscana con LuccaCreativeHub e in collaborazione con ASP Carlo Del Prete, con il patrocinio del Comune di Lucca grazie all’accesso ai finanziamenti europei del bando Designscapes

Guarda il video 

Lucca Creative Hub  collabora con la Biblioteca Civica Agorà per promuovere l’Agorà del Futuro:

Lucca Creative Hub  collabora con la Biblioteca Civica Agorà per promuovere l’Agorà del Futuro: un percorso che, partendo da un libro, conduca alla realizzazione di un progetto per la città capace di stimolare la riflessione su nuove forme di socialità o visioni più inclusive e sostenibili di futuro e di contribuire alla promozione del libro e della lettura per tutti.

L’idea è quella di stimolare la creatività degli appassionati di lettura per coinvolgere altri (è previsto che i team siano composti da minimo tre persone) con l’obiettivo  di realizzare insieme un progetto, mai visto sul nostro territorio, che possa portare il libro alla portata di tutti, utilizzando le modalità più diverse.

Candidatura

Scadenza ore 23.00 del giorno 7/2/2021

Gruppi di amici, compagni di scuola, associazioni, start-up ed esercenti che vogliano partecipare al percorso Agorà del Futuro dovranno iscriversi al percorso compilando il modulo di partecipazione l’Agorà del Futuro a questo link entro le ore 23.00 del giorno 7/2/2021

E’ possibile partecipare per promuovere:

  1. uno (o più) libri;
  2. un tema di riflessione sul presente partendo da uno o più libri;
  3. un’idea progettuale (indicata nel campo apposito nel modulo di partecipazione)  per la diffusione della lettura in generale. Le caratteristiche del team sono descritte al punto D.

Proposta

E’ finalizzata a far emergere i libri su cui intendiamo lavorare come il libro che ci ha consegnato un messaggio riteniamo importante diffondere o l’idea per promuovere la lettura oppure, se non avete già individuato un libro, partendo dal tema proposto nella candidatura, le bibliotecarie vi accompagneranno nella scelta di un libro da cui partire per svilupparlo;

Invito alla lettura condivisa

In 3 incontri saranno individuati i punti salienti del libro/tema che saranno discussi ed arricchiti in un percorso collettivo sviluppato con il supporto del personale bibliotecario;

Invito alla creatività

Attraverso un laboratorio, i team saranno supportati da esperti nell’elaborare un progetto per  diffondere il libro, il tema o l’azione di promozione della lettura scelto;Co-progettazione e crowdfunding
le diverse proposte saranno accompagnate da professionisti a definire i diversi step di realizzazione. I gruppi riceveranno una breve formazione per il crowdfunding per coinvolgere la cittadinanza nel sostegno alle migliori idee;